Qualsiasi traduzione eseguita dal nostro staff di traduttori professionisti può essere certificata su richiesta, dalla nostra società, attraverso un verbale scritto in lingua, su carta intestata, timbrata e firmata dal traduttore, attestante la genuinità della traduzione eseguita nel rispetto del contenuto del testo originale e secondo le disposizioni previste dalla norma di certificazione di qualità ISO 17100:2015.

La traduzione certificata, a differenza di quella giurata o asseverata presso il tribunale o presso un notaio, prevede una procedura molto più semplice e meno onerosa dal punto di vista economico, dal momento che non è soggetta a imposta di bollo e viene rilasciata direttamente dal traduttore, sia in forma cartacea che in forma digitale pdf. Può essere quindi tranquillamente inviata via mail e sarà subito pronta per l’inoltro presso l’ente richiedente.

La pratica della traduzione certificata è largamente diffusa nei paesi esteri in cui il traduttore professionista viene accreditato in quanto ufficiale e può agire in piena autonomia per il rilascio di una traduzione certificata, senza la necessità di effettuare un giuramento innanzi a un ufficiale di stato civile.

Il vantaggio di richiedere una traduzione certificata, anzichè una giurata, comporta oltre a un risparmio in termini di costi e di tempistica esecutiva, il fatto che la traduzione certificata possa essere integrata con un verbale di giuramento in data successiva, con un contributo economico previsto solo per la mera attività relativa all’asseverazione.